Dal “Progetto Sea” al “Progetto Val Grande”

Il Gruppo Rocciatori Val di Sea, in osservanza degli articoli 1 e 4 del proprio Statuto, fin dalla sua costituzione si è fatto promotore dell’arrampicata in tutte le sue forme nel vallone di Sea (ghiaccio, alta montagna, arrampicata sportiva e tradizionale, bouldering) ed ha promosso un’azione di valorizzazione e di conservazione del patrimonio “arrampicatorio” locale attraverso iniziative, pubblicazioni, raduni, interventi di conservazione sulle vie storiche e apertura di nuovi itinerari. Tuttavia ci si è reso conto che questo patrimonio storico, culturale e sportivo, valica i confini del vallone e abbraccia una realtà territoriale che vede nella val Grande di Lanzo un terreno morfologicamente privilegiato per la pratica dell’arrampicata. La storia dell’arrampicata dell’ovest, affonda radici profonde in questa valle. Verso la metà degli anni sessanta le rocce del Bec di Mea, dei Torroni del Biollé e del comprensorio della Frassa, divennero il laboratorio sperimentale per una coscienza diversa dell’arrampicata, gettando le basi per una rivoluzione culturale che si sarebbe concretizzata solo alcuni anni dopo sulle pareti dell’adiacente Valle dell’Orco. Non è un caso che quando si parla di pareti della Val Grande si  parli anche di “Sorgenti del Nuovo Mattino”. Le grandi firme dell’alpinismo e della scalata subalpina hanno lasciato in questa valle tracce indelebili: da Gian Piero Motti a Ugo Manera e a Gian Carlo Grassi, per poi arrivare ai nuovi protagonisti dei decenni successivi. Questa, del resto, è storia piuttosto nota agli appassionati del verticale. Meno note (e forse a torto) sono oltre 500 vie di arrampicata (cui si sommano le quasi 200 di Sea) che sono state tracciate in oltre quarant’anni sulle pareti della valle, con una tipologia di roccia, di stili di scalata e di ambienti assolutamente unici.  Per questo ci siamo detti che dovevamo anche “uscire” da Sea e rivolgere al contempo le nostre attenzioni a questo patrimonio roccioso. Uno sforzo notevole che comporta dei costi economici non indifferenti. Il “Progetto Sea”, iniziato grazie a un contributo del Caai, è quindi divenuto  “Progetto Val Grande”.  Con l’intento di diffondere la conoscenza di questa valle quale meta ideale anche per corsi di arrampicata e di alpinismo, dunque come meta privilegiata per le attività outdoor,  si è così pensato di coinvolgere le maggiori scuole del Cai, che hanno contribuito a creare un “fondo per l’acquisto di materiale per i lavori di riattrezzamento”.  Con la regia della sezione di Torino del Club Alpino Italiano, inoltre, si sta organizzando un evento in Val Grande il 9 e 10 settembre, una due giorni di arrampicate, conferenze e incontri, dedicati agli appassionati del verticale ma che daranno ampio spazio anche all’escursionismo e ad altre attività “all’aria aperta”.  La presentazione del progetto nel suo insieme, si è tenuta il 25 maggio a Torino, presso la Sala degli Stemmi del Monte dei Cappuccini, con grandissimo successo di pubblico e la partecipazione di istruttori e allievi delle scuole di alpinismo ed escursionismo. Vi invitiamo a seguire la nostra pagina facebook (https://www.facebook.com/rocciatorivaldisea/)  e a consultare il sito per i programmi dettagliati che saranno in rete tra breve.

 

 

Ci rivolgiamo inoltre a tutti gli appassionati e agli estimatori della Val Grande:  chi crede che l’opera di ripristino che si sta portando avanti sia valida può donare un contributo anche minimo (con 10 euro si comprano 4 o 5 fix) al seguente IBAN del Cai Torino che si sta facendo promotore dell’iniziativa. Il contributo sarà utilizzato dall’associazione dei “Rocciatori Val di Sea” per il riattrezzamento delle pareti della Val Grande.

Cai Torino

Iban:

IT67L0200801137000004416644

Causale e nome donatore (fondamentale da riportare):

Contributo per richiodatura itinerari di arrampicata Val Grande di Lanzo e Vallone di Sea

Grazie a tutti per l’aiuto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...