E’ scomparso Giouanin d’Mapoun, “porteur” di Pialpetta

Si è spento alla bella età di 102 anni Giovanni Battista Moretto (Giounanin d’Mapoun), memoria storica della comunità Groscavallese, alpino e grande appassionato delle sue montagne. Una passione che aveva ereditato dal padre Giuseppe, “portatore” in attività fino al 1907. Giovanni aveva ben presto appreso i rudimenti di quell’antica professione che un tempo era il primo passo per divenire guida alpina (l’attuale “aspirante”), destreggiandosi sugli impervi versanti della Gura e di Sea. Negli anni trenta, come molti altri abitanti della Val Grande, trovò lavoro stagionale nella vicina Savoia partecipando alla costruzione della strada del Col de l’Iseran che collega la Valle dell’Arc con la valle dell’Isére.
Chiamato alle armi nel secondo conflitto mondiale, indossò il cappello alpino nel 3° reggimento Susa, partecipando alla difficile campagna di Grecia, Albania e Montenegro. Di quella “penna nera” Giovanni andrà fiero per tutta la vita, tanto da essere, nel 1947 tra i fondatori del Gruppo Alpini di Groscavallo. Iscritto nella lista dei Portatori del Club Alpino Italiano nel 1946, esercitò la professione fino al 1957 accompagnando sulle montagne della Val Grande numerosi clienti, facenti parte di un turismo e di una villeggiatura civettuola e benestante che oggi è soltanto una lontana memoria. A noi piace ricordare la mitezza e la giovialità di Giounanin d’Mapoun, la sua disponibilità a svelarci sempre qualche segreto dei passaggi più nascosti di Sea e del vallone della Gura.
Ai funerali che si sono svolti giovedì scorso, il feretro è stato accolto da uno stuolo di alpini dei Gruppi Ana della VII^zona e dal presidente della Sezione Ana di Torino Gianfranco Revello. Anche il nostro Gruppo Rocciatori ha partecipato con una rappresentanza ufficiale. Spiace, invece, – ed è doveroso segnalarlo – che alla toccante cerimonia non abbiano preso parte le Guide Alpine delle Valli di Lanzo o una rappresentanza del Collegio Regionale del Piemonte. Un atto dovuto, che avrebbe sicuramente reso onore ad un appassionato e professionista della montagna quale fu Giovanni Battista Moretto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...