Ice news

Ancora un aggiornamento delle condizioni del ghiaccio nel vallone, ormai giunti al primo giro di boa di questo strano inverno. Questa mattina la temperatura a Forno Alpi Graie era -3°C alle ore 9, + 2° C alle 14,30. A Balma Massiet alle ore 11 era di – 0.3° C. Un leggero vento da nordovest con deboli nevicate sulla cresta di confine ha caratterizzato la prima parte della giornata. Nel Vallone di Sea nel tratto compreso tra Forno Alpi Graie e Balma Massiet vi sono circa 15 cm di neve farinosa senza fondo, fortemente rimaneggiata sui dossi e sulle conoidi detritiche, che appaiono al più interamente spazzate, con conseguenti accumuli importanti nelle concavità sottovento. La traccia è attualmente ben battuta fino a Balma Massiet.

Balma Massiet

Balma Massiet

Sopra i 1500 metri lo strato nevoso aumenta progressivamente fino a raggiungere i 40-50 cm verso i 2000 metri, anche qui con situazioni di rimaneggiamento. Il pericolo valanghe nel vallone è attualmente di una certa rilevanza soltanto oltre i piani di Sea, con situazioni di rischio maggiore sui versanti ovest, ovest-nordovest e nordest sulle alte creste di confine. Non è attualmente segnalata alcuna attività valanghiva nel primo tratto del vallone interessato dalla cascate, se non modesti distacchi spontanei di neve a debole coesione nell’alto “Canalone dei cacciatori”.
Ecco la situazione:

Fianco destro idrografico

Cascata del Mulinello: non formata
Cascata dello scudo stellare: non formata
Corazza di Nosferatu: non formata
Sputa Spettro Gully: non formato

Sinistra idrografica:
Mombran Gully: ghiaccio scarso con interruzioni e acqua. Non agibile
Vena del Naufrago: non formata
Cascata di Prometeo: presente solo una debole ossatura. Non agibile
Gioiello di Mombran: non formata
Cascata di Pineteo: presenti tendine gelate fragili e agibile solo a destra, con ghiaccio scarso e sottile (salita oggi per disperazione!).
Bava del Naufrago: paradossalmente l’ossatura si presenta continua anche se il ghiaccio è scarso. In formazione ma al momento non agibile se non con forti rischi.
Mostro di Gilgamesh: parte alta ben alimentata, ma tenda sospesa nel vuoto fragile e molto alta. Non agibile
Balma Massiet: ossatura discreta e base solida sulla colonna di destra all’attacco, poi in alto ghiaccio fragile e discontinuo. Mediamente non agibile.
Ombra di Bocor: non formata
Chandelle de Marmorand: nessun dato
Cascata di Marmorand: nessun dato
Misticolonna: nessun dato.

ecco alcune immagini:

Prometeo (ph. M.Blatto)

Prometeo (ph. M.Blatto)

Pineteo (ph.M.Blatto)

Pineteo (ph.M.Blatto)

Bava del Naufrago (ph.M.Blatto)

Bava del Naufrago (ph.M.Blatto)

Balma Massiet (ph. M.Blatto)

Balma Massiet (ph. M.Blatto)

Mostro di Gilgamesh...con stambecchi! (ph. M.Blatto)

Mostro di Gilgamesh…con stambecchi! (ph. M.Blatto)

Al momento (ore 20.40) la temperatura a Forno Alpi Graie è di
-0.8C°, quindi piuttosto alta.
Concludendo: serve un periodo di freddo costante.

DSCN6982

Al prossimo aggiornamento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...