Si “chiude”…

Balma Massiet oggi

Balma Massiet oggi

L’ultima neve scesa la scorsa settimana ha posto in linea di massima la parola fine alle attività stagionali sulla roccia. Attualmente nel vallone ci sono 2-3 cm di neve Da Forno a Balma Massiet, circa 7-8 cm da Balma Massiet all’Alpe di Sea, e 10 – 45 cm da quest’ultima al bivacco Fassero – Soardi. Alcune strutture più assolate sul lato sinistro idrografico sarebbero di per sé ancora utilizzabili ma il sole fa la sua comparsa alle 12,30 per tramontare già alle 15,30. Stamattina la temperatura media a Balma Massiet era di 5°C. E’ vero che l’inverno può riservare parecchie sorprese e che, secondo i modelli matematici più autorevoli, quello 2014-2015 sarà mediamente più caldo con temperature di uno o due gradi sopra la norma.
La Torre di Gandalf, ancora asciutta e irradiata dal sole

La Torre di Gandalf, ancora asciutta e irradiata dal sole

Noi ,però, preferiamo iniziare a pensare al freddo e alla stagione del ghiaccio, sperando sia un’annata più favorevole rispetto a quella passata, piuttosto magra per quanto riguarda le cascate nel vallone. L’alimentazione a oggi è ottima anche se nessuna impalcatura della colate classiche è ancora in fase di formazione.
Vi terremo costantemente informati.
La prossima stagione estiva vedrà numerose novità nel vallone di Sea: una nuova cartellonistica dedicata alla “storia” e all’ambiente, il completamento e l’inaugurazione del “Tour du Mulinet” con discesa/ascesa dal Col de la Piatou, la pulizia e marcatura del sentiero dal Bivacco Fassero-Soardi al Bivacco Ferreri-Rivero, attraverso il Passo delle Lose, il recupero della via “Riflesso di te stesso” allo “Specchio di Iside” e della “Parete del Nano”. Abbiamo anche lavorato per rendere agevoli gli avvicinamenti ad alcuni settori più “sperduti”, lavoro ancora in parte da completare. E chissà, forse vedrà la luce una nuova guida di arrampicata aggiornata. I lavori sono già in corso! Da giugno a settembre 2015, in tutto l’arco alpino occidentale, si festeggerà inoltre “l’age d’or de l’alpinisme”, la cui fine è idealmente segnata dalla prima ascensione del Cervino nel 1865. Saranno 150’anni dalla storica impresa. Noi festeggeremo due pionieri dell’alpinismo locale, G. Corrà e Michele Ricchiardi, ripetendo con alcune cordate la loro storica ascensione sulla cresta nord-nordovest dell’Uja di Ciamarella. Anche il nostro consueto raduno vedrà parecchie novità: nuova formula e una parziale nuova location. Il Gruppo Rocciatori quest’anno si è ingrandito parecchio, con l’ingresso di alcuni nomi autorevoli. Abbiamo tuttavia bisogno anche del vostro contributo e del vostro appoggio per tutelare questo nostro luogo unico per storia e ambiente. Non esitate dunque a contattarci!

Buon ghiaccio e buona neve a tutti!
E continuate a seguirci!

rocciatorivaldisea@libero.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...