E’ in arrivo “Fermata Alpi Graie”

L’aria di crisi si respira anche e soprattutto nelle nostre valli, è inutile negarlo.
La villeggiatura “invecchia” con le seconde case, sintomo inequivocabile che gli strascichi dell’era Fiat e della rivoluzione industriale, nel circondario subalpino sono ormai giunti a termine corsa. Nelle nostre valli, storicamente votate alla villeggiatura, è oltremodo difficile far comprendere cosa sia il davvero il “turismo”, un fenomeno molto più complesso e ben distante dal domenicale passaggio “mordi e fuggi” dei gitanti provenienti dalla pianura. E mentre l’economia agro-pastorale stenta a mantenere anche quel micro-status ancora esistente, in quanto del tutto disorganizzata e senza target chiari e riconoscibili, gli esercizi commerciali valligiani devono talvolta fare i conti con il mancato ricambio generazionale. Con il tempo, un certo pessimismo inizia così a far breccia anche nell’animo di coloro che hanno sempre creduto alle grandi potenzialità del nostro territorio. Per fortuna, però, chi “viene da fuori” possiede spesso una visione assai diversa e positiva di queste nostre montagne. Ne rimane affascinato dalla rara bellezza e ne coglie appieno il valore spendibile in termini di attività turistiche, con particolare attenzione all’outdoor estivo ed invernale, e all’alta valenza etno-antropologica. Ed è dunque facile per un “forestiero” credere che sia ancora possibile, anzi, vantaggioso, investire, lavorare e vivere tra le nostre montagne. Con questo spirito, Elena Patrocinio, architetto di San Mauro Torinese, ha acquistato in Forno Alpi Graie la villa che un tempo fu del rinomato pittore Giuseppe Sobrile.

DSCN6648

Il progetto è ambizioso e affascinante: creare un posto tappa con affittacamere e servizio di ristorazione riservato agli ospiti, rivolto a tutti coloro che intendano trascorrere alcuni giorni o una vacanza nel cuore delle Alpi Graie Meridionali.
Una particolare attenzione è stata riservata ai portatori di handicap, non solo grazie a una struttura idonea ma con la ferma intenzione di organizzare delle attività indirizzate proprio al settore della disabilità.

DSCN6649

“Fermata Alpi Graie”, dunque, non poteva che essere il nome più indicato per questa nuova struttura, arredata con gusto e funzionalità, con spazi che saranno dedicati alle attività didattiche, agli incontri culturali, culinari (tradizione francoprovenzale) e sportivi, con un locale predisposto per il noleggio bike (si può dire che a tutti gli effetti sarà un “bed and bike”). Ma La struttura – punto di arrivo della pista di sci nordico “8 villaggi” con partenza da Chialamberto-Pialpetta – si offrirà anche come comodo punto di appoggio per gli amanti degli sci stretti, degli ice climber, degli scialpinisti e degli appassionati delle racchette da neve. Ancor di più, “Fermata Alpi Graie” sarà il punto chiave per trovare tutte le informazioni sulle attività del nostro gruppo, delle scalate nel vallone di Sea e nei dintorni, una base di appoggio ideale proprio alle porte di Sea.
L’apertura, dovrebbe avvenire tra la fine del mese di ottobre ed i primi di novembre. Vi terremo informati.

Annunci

2 thoughts on “E’ in arrivo “Fermata Alpi Graie”

  1. Faccio i miei personali complimenti ad Elena Patrocinio per questa importante iniziativa imprenditoriale per la nostrà realtà alpina che purtroppo assistea spopolamento e continue chiusure di esercizi. Da parte di tutto il Gruppo Consiliare “Groscavallo Domani” i migliori, e sicuramenti sinceri, auguri di un gran successo. Fabio Santo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...