Inverno, giro di boa: le condizioni nel vallone

Siamo giunti  oltre la metà di questo strano inverno, caratterizzato da temperature miti e precipitazioni un po’ al di sopra della norma. Anche quest’inverno non è stato proficuo per la formazione delle cascate nel vallone. A partire da gennaio a oggi la temperatura minima più bassa registrata è stata di -6°C, la massima di +8.7°C mentre la media si è mantenuta sui -0.2°C. L’ossatura delle cascate del medio vallone è stata compromessa dai numerosi episodi di vento caldo di ricaduta. Ad oggi, nessuna delle cascate è percorribile, fatta eccezione per la breve “Corazza di Nosferatu” che risulta però malagevole per avvicinamento, poco formata e con ghiaccio molto umido. L’ossatura della Cascata di Balma Massiet appare buona nella parte basale, ma le alte temperature hanno aumentato notevolmente l’apporto d’acqua. Attualmente l’altezza del manto nevoso è di 40-60 cm a Forno Alpi Graie e 60-90 cm a Balma Massiet. Permane una condizione di pericolo valanghe 3. Seguiteci per i prossimi aggiornamenti.

Balma Massiet ph. Alex Lolli

Balma Massiet
ph. Alex Lolli

Muro di neve a "Polvere di Stelle" - ph. Alex Lolli

Muro di neve a “Polvere di Stelle” – ph. Alex Lolli

Stambecco travolto da una valanga a Mombran ph. Marco Blatto

Stambecco travolto da una valanga a Mombran
ph. Marco Blatto

 

Annunci

One thought on “Inverno, giro di boa: le condizioni nel vallone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...